Animali di terra in Sardegna

Nella categoria degli animali di terra includiamo mammiferi terrestri, ovini, bovini e rettili. Molte sono le specie presenti sull'isola, alcune anche non riscontrabili altrove.
In compenso altre specie animali comuni sul territorio italiano sono assenti in Sardegna; degli animali di terra non c'è traccia sull'isola tra gli altri di orsi, marmotte, vipere, scoiattoli, lupi e tassi. Inoltre molte delle specie presenti hanno in comune la caratteristica di una taglia più piccola dei corrispondenti esemplari del continente.

Muflone
Muflone

Muflone

E' uno degli animali caratteristici della Sardegna. Si tratta di un ovino selvaggio con grandi corna ricurve. Predilige le zone collinari e montane
Nella zona del Parco Nazionale dell'Asinara il muflone è diffuso in discreta quantità sulle alture dell'isola dell'Asinara.

Adv
Cinghiale
Cinghiale

Cinghiale

Comune nelle aree estese di macchia ed in particolare nelle aree protette è anche il cinghiale, pure questo com'è anche visibile dalla foto, di taglia sensibilmente più piccola del cinchiale, per esempio, della maremma. Negli ultimi anni i cinghiali hanno proliferato tanto che è ormai assai frequente vederli persino nelle aree abitate in cerca di cibo. Sull'isola dell'Asinara sono stati introdotti cinghiali di taglia più grande provenienti dal continente, così che non è infrequente vedere anche incroci delle due specie.

Asino
Asino

Asino

Tra gli animali che si possono considerare un simbolo della Sardegna c'è sicuramente l'asino e in particolare va ricordato l'asinello albino dell'Asinara, riscontrabile solo su quest'isola.

Testuggine
Testuggine

Testuggine

Camminando sulle alture di Capo Falcone è poi possibile imbattersi nella testuggine marginata, una testuggine di dimensioni ridotte (lunghezza massima 40 cm.).
L'animale è protetto ed è ovviamente proibito prelevarlo dal suo habitat.

Cervo sardo
Cervo sardo

Cervo sardo

Si tratta di un cervo della specie dei cervi europei che, verosimilmente introdotto in Sardegna in epoca preistorica si è adattato al territorio e alle condizioni di vita modificando in parte le caratteristiche della specie. Anche per il cervo sardo infatti la caratteristica distintiva peculiare è la dimensione ridotta rispetto a quella della specie europea. Inoltre presenta un muso allungato ed orecchie più prominenti.
Si tratta di specie protetta che ha rischiato l'estinzione a metà del secolo scorso.

Gatto selvatico
Gatto selvatico

Gatto selvatico

Sarà piuttosto difficile riuscire a vedere un gatto selvatico, presente nella riserva di Capo Falcone, ma purtroppo in pochissimi esemplari. Si tratta della stessa specie di gatto selvatico africano, introdotto in Sardegna probabilmente all'epoca dei fenici.
E' un felino di aspetto simile alla lince che può raggiungere i 70 cm. di lunghezza.

Mustiolo
Mustiolo

Mustiolo

Si tratta del mammifero più piccolo esistente, arrivando al massimo ad una lunghezza di 5 cm. E' praticamente invisibile all'occhio umano non solo per la taglia minuscola, ma anche per come si nasconde tra arbusti e rocce. E' un carnivoro che divora tutte le prede più piccole di lui che riesce a catturare ed è a sua volta preda dei rapaci notturni.

Donnola
Donnola

Donnola

Tra le specie terrestri che popolano l'area del promontorio di Capo Falcone e l'Asinara, ricordiamo anche la donnola, diffusa in egual misura in tutte le aree della Sardegna dalle aree costiere sino a quelle montane. Da notare che la sottospecie sarda, contrariamente a quanto accade per le sottospeci sarde degli altri animali, differisce dalla specie tipo per le dimensioni maggiori.

Ricordiamo infine fra le tantissime specie animali che animano il territorio sardo la lepre, presente in discreto numero anche vicino ai centri abitati così come il coniglio selvatico. E ancora la volpe, presente anch'essa sul promontorio di Capo Falcone, il ghiro, il riccio ed infine la martora, presente nonostante mal si adatti all'habitat sardo tipico della vegetazione a macchia.

Condividi su: