Regata della Vela Latina a Stintino

Il manifesto di una edizione della Vela Latina
Il manifesto di una edizione della Vela Latina

Tra le manifestazioni più importanti di Stintino c'è senza dubbio la Regata della Vela Latina - Trofeo Presidente della Repubblica - che si svolge a fine Agosto (Nel 2015 si è svolta la XXXIII edizione) e che vede impegnati molti scafi tradizionali (in qualche edizione hanno superato il numero di 100). Fra le novità più importanti dal 2014 notiamo il nuovo regolamento UN.I.VE.T che ha abrogato la formula di compenso, vale a dire che le imbarcazioni correranno tutte insieme e saranno raggruppate in categorie omogenee per lunghezza e tipologia.
Contemporaneamente al Porto Vecchio si tiene la rassegna "L’Isola in Vetrina" con spettacoli, gastronomia, moda e stand espositivi. La rassegna dura tre giorni.
La Regata della Vela Latina è nata a Stintino nel settembre del 1983 per iniziativa dei fratelli Piero e Paolo Ajello nel tentativo di salvaguardare la flotta locale di vele latine, l'ultima in Italia ad aver conservato le caratteristiche originali di questo tipo di armamento risalente ad epoca altomedioevale.

La vela latina è un tipo di vela dalla forma triangolare che si distingue dalle altre vele di forma rettangolare o trapezoidale. La barca è un gozzo costruito in legno massello in ogni sua parte. L'alberatura è particolarmente semplice ed è caratterizzata da soli 3 elementi: l'albero, che sostiene la vela in tutta la sua lunghezza, l'antenna e lo spigone. Originariamente era un'imbarcazione utilizzata per la pesca e di conseguenza il suo scafo aveva una forma particolarmente allargata e senza deriva (per poterla issare in spiaggia agevolmente).
E' una velatura mediterranea per eccellenza fin dai tempi delle Repubbliche Marinare, utilizzata anche da Cristoforo Colombo e Vasco de Gama, sopravvissuta fino a questo secolo, quando negli anni del dopoguerra cedette fatalmente il passo ai motori marini.
Oggi la regata di Stintino è diventata il più importante e significativo raduno di questi scafi in Italia e, al di là della competizione agonistica, è un momento di ritrovo e di festa per i proprietari di questi scafi, alcuni del primo 900, provenienti da tutta Italia, ma anche dalla Tunisia, oltre a qualche rappresentante di Francia e Spagna.

E' ovviamente un momento di grande interesse per la comunità di Stintino e per i numerosi ospiti estivi della zona.
La manifestazione si svolge in un arco di tre giornate con mostre e partenza degli scafi dal porto Mannu a Stintino, con contorno di serate folcloristiche e concerti all'interno di un'area espositiva allestita da Comuni e Associazioni con partecipazione anche di rappresentanti di porti esteri.

Condividi su:

Per lasciare un commento con la vostra valutazione del luogo inserire nome ed email. - Date la vostra valutazione del posto con le stelline. (E' necessario che sia attivato javascript. Se non funzionano commenti o slideshow aggiornate il vostro browser).
Non è consentito inserire link a siti web nel commento



Numero Voti: 0    -   Valutazione media: